Usa, Powell: “Luce in fondo al tunnel a metà 2021. Misure emergenza ancora necessarie”

da Giuseppe
0 commento

(Teleborsa) – Migliora, rispetto ai mesi scorsi, il quadro dell’economia statunitense tuttavia la Fed “non ritirerà i suoi interventi di supporto finché non avrà piena fiducia che non siano più necessari”. È quanto ha affermato il presidente della banca centrale Usa Jerome Powell davanti alla commissione sui Servizi finanziari della Camera statunitense. Al centro dell’audizione coronavirus Aid, Relief, ed Economic Security Act.

Powell ha annunciato che è ancora lontano il momento in cui la Federal Reserve ritirerà le misure di emergenza e quando avverà “lo farà lentamente e con cautela”. L’orizzonte temporale è fissato a metà del prossimo anno quando – secondo le previsioni del presidente della Fed – “potremmo vedere la luce in fondo al tunnel” e “l’economia potrebbe essere in salute”. Nel medio termine, con la possibilità di eliminare il distanziamento sociale, – ha aggiunto – “la gente dovrebbe ritrovare fiducia e questo avrà un effetto positivo sull’economia”.

Sebbene “nel complesso, ci aspettiamo alcuni sviluppi molto positivi”, al momento – ha proseguito Powell – lo scenario rimane incerto. Rimane, infatti, il grande interrogativo dell’efficacia dei vaccini. Per tale ragione il presidente della Fed ha confermato “la volontà di mantenere i tassi bassi e i nostri strumenti in attività fino a quando non avremo chiaramente alle spalle il pericolo della pandemia”. L’economia statunitense – ha sottolineato – “trarrebbe beneficio da ulteriori aiuti fiscali”.

Pur ribadendo che la “priorità della Fed è sostenere l’economia fino a quando la situazione non sarà normalizzata” Powell ha anticipato che la banca centrale “non vuole nel lungo termine un bilancio più grande del dovuto”.




Fonte

Related Articles

Lascia un Commento