Senza direzione i Listini europei

da Giuseppe
0 commento

(Teleborsa) – Seduta prudente per le principali borse del Vecchio Continente. L’incertezza si ha anche sulla piazza di Milano che si posiziona sulla linea di parità. In un contesto dove dominano le speranze di un vaccino contro il coronavirus e di un piano di sostegno negli Stati Uniti si riacutizzano i timori per il deterioramento dell’economia nel quarto trimestre in Europa e USA.

Sul mercato valutario, nessuna variazione significativa per l’Euro / Dollaro USA, che scambia sui valori della vigilia a 1,212. L’Oro mostra un timido guadagno, con un progresso dello 0,64%. Il Petrolio (Light Sweet Crude Oil) perde lo 0,71% e continua a trattare a 44,96 dollari per barile.

Consolida i livelli della vigilia lo spread, attestandosi a +112 punti base, con il rendimento del BTP decennale che si posiziona allo 0,57%.

Nello scenario borsistico europeo fiacca Francoforte, che mostra un piccolo decremento dello 0,34%, senza spunti Londra, che non evidenzia significative variazioni sui prezzi. Ferma Parigi, che segna un quasi nulla di fatto. Sosta sulla parità la Borsa di Milano, con il FTSE MIB che si attesta a 21.999 punti; sulla stessa linea, rimane ai nastri di partenza il FTSE Italia All-Share (Piazza Affari), che si posiziona a 23.916 punti, in prossimità dei livelli precedenti.

In luce sul listino milanese i comparti beni per la casa (+1,51%), tecnologia (+1,25%) e media (+0,76%).

Nel listino, i settori materie prime (-1,39%), petrolio (-1,01%) e costruzioni (-0,96%) sono tra i più venduti.

Tra le migliori azioni italiane a grande capitalizzazione, vola Moncler, con una marcata risalita del 2,37%.

Buona performance per STMicroelectronics, che cresce dell’1,50%.

Sostenuta DiaSorin, con un discreto guadagno dell’1,35%.

Buoni spunti su CNH Industrial, che mostra un ampio vantaggio dell’1,14%.

I più forti ribassi, invece, si verificano su Saipem, che continua la seduta con -1,63%.

Si concentrano le vendite su Tenaris, che soffre un calo dell’1,42%.

Vendite su Buzzi Unicem, che registra un ribasso dell’1,22%.

Discesa modesta per Snam, che cede un piccolo -0,99%.

Tra i protagonisti del FTSE MidCap, Tod’s (+2,15%), Brunello Cucinelli (+1,74%), Tinexta (+1,72%) e Banca Popolare di Sondrio (+1,61%).

I più forti ribassi, invece, si verificano su ASTM, che continua la seduta con -2,63%.

Crolla Sesa, con una flessione del 2,02%.

Seduta negativa per Mutuionline, che mostra una perdita dell’1,78%.

Sotto pressione FILA, che accusa un calo dell’1,60%.




Fonte

Related Articles

Lascia un Commento