UBI Banca perfeziona cartolarizzazione di oltre 0,8 miliardi sofferenze

da Giuseppe
0 commento

(Teleborsa) – UBI Banca (Gruppo Intesa Sanpaolo) ha concluso l’operazione di cartolarizzazione di un portafoglio di crediti deteriorati annunciata ad inizio anno, che è stata realizzata attraverso la cessione di un portafoglio di crediti SME in sofferenza per oltre 0,8 miliardi al lordo delle rettifiche di valore.

La società veicolo di cartolarizzazione Sirio NPL, a cui sono state cedute le posizioni in sofferenza, ha proceduto all’emissione di titoli senior, mezzanine e junior che sono stati interamente sottoscritti da UBI Banca, come segue: Titoli senior investment grade pari a 290 milioni di euro. Il rating attribuito dalle agenzie specializzate Scope Ratings GmbH e DBRS Morningstar è rispettivamente BBB e BBB. Su tale tranche Senior verrà chiesto il rilascio della garanzia dello Stato Italiano (GACS); Titoli mezzanine pari a 35 milioni di euro (privi di rating); Titoli junior pari a circa 10 milioni di euro (privi di rating).

UBI Banca fa sapere di aver ricevuto un’offerta binding di acquisto per il 95% dei titoli mezzanine e junior da parte di un primario investitore istituzionale internazionale, che UBI Banca ha determinato di accettare.
L’operazione è attesa perfezionarsi nei prossimi giorni, consentendo il deconsolidamento delle sofferenze sottostanti l’operazione di cartolarizzazione già a partire dai risultati finanziari del quarto trimestre del 2020.

A seguito del deconsolidamento, il ratio di crediti deteriorati lordi / totale crediti lordi è atteso scendere, nel perimetro di UBI Banca e delle sue controllate, dal 7,3% al 6,4%[2] pro-forma sui dati a settembre 2020.

L’operazione di cartolarizzazione è stata strutturata con l’assistenza di Intesa Sanpaolo – Divisione IMI Corporate & Investment Banking e Société Générale in qualità di Co-Arranger. Lo studio legale Chiomenti ha assistito per gli aspetti legali. La società veicolo di cartolarizzazione Sirio NPL Srl ha nominato Prelios Credit Servicing come Master e Special Servicer del portafoglio cartolarizzato. Banca Finint agirà da Corporate Services Provider, Representative of the Noteholders, Calculation Agent, Back-up Servicer e Monitoring Agent.




Fonte

Related Articles

Lascia un Commento