Consiglio acquisto utilitaria con frenata automatica d’emergenza: budget 15.000 euro

da Giuseppe
0 commento

Con un budget di circa 15.000 euro si possono acquistare ottime utilitarie dotate del sistema di frenata automatica d’emergenza. Scopri i nostri consigli per l’acquisto

Nuova guida di SicurAUTO.it, stavolta dedicata alle auto equipaggiate, di serie od optional, con l’AEB (Autonomus Emergency Brake). In questa particolare occasione vi offriamo i consigli per l’acquisto di un’utilitaria con frenata automatica d’emergenza che preveda un budget di 15.000 euro o poco più. Scelta dettata non dal caso, perché la diffusione, specie dal basso, di questo dispositivo di sicurezza, può contribuire in maniera sensibile alla riduzione delle frequentissime collisioni in ambito cittadino. Tra l’altro è utile prendere confidenza già da adesso con la frenata automatico d’emergenza, visto che dal 2022 sarà obbligatoria su tutte le nuove automobili. Guida aggiornata il 23 dicembre 2020.


COME SCEGLIERE L’AUTO GIUSTA

Tutti sappiamo quanto sia difficile scegliere l’auto giusta. Quanti acquirenti hanno optato per un determinato modello senza pensarci troppo, salvo rendersi conto dopo qualche mese di aver sbagliato clamorosamente automobile? A questo proposito vi consigliamo di focalizzare la scelta prima di tutto sulle vostre necessità. A parte il budget, è importante sapere l’uso che si farà dell’auto: casa-lavoro, viaggi, tempo libero, gite offroad? Pensateci bene prima di decidere su quale vettura valga la pena indirizzarsi (e investire). E valutate con attenzione anche altri aspetti, come per esempio il numero di km che pensate di percorrere in un anno. Perché da questo dipende la scelta di un’auto benzina, diesel, gpl o con alimentazione a bassi o bassissimi consumi. Detto questo, leggete con attenzione i parametri da considerare per scegliere l’auto giusta e poi passate alla nostra guida con i consigli per l’acquisto di auto con AEB dal costo di 15.000 euro circa.

CITROEN C1

Uno dei modelli di Citroen C1 con frenata automatica d’emergenza che rientra nel nostro budget è la 1.0 VTi72 S&S JCC+ a benzina, che costa 14.450 euro + 600 euro per l’AEB. È lunga 3,46 metri, ha 4 posti e un volume minimo del bagagliaio di 196 dm3. Testata nel 2014 da Euro NCAP ha ottenuto 4 stelle (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video). Motore da un litro di cilindrata, 3 cilindri con 72 CV, ha un consumo dichiarato nel ciclo misto di 3,9 l/100 km con 85 g/km di emissioni di CO2. Nata del 2005 da una joint venture tra il Gruppo PSA e Toyota, da allora non ha subito aggiornamenti strutturali. Venduta come 107 da Peugeot e come Aygo dalla casa giapponese, è un’auto prettamente cittadina, con alcune soluzioni tecniche molto economiche.

HYUNDAI I10

La nuova Hyundai i10 è una delle poche utilitarie al mondo con la frenata automatica d’emergenza di serie.Con il nostro budget intorno a 15.000 euro possiamo scegliere tra otto versioni della i10, cinque a benzina e tre gpl, tra cui spicca l’unica con cambio automatico 1.0 MPI A/T Tech, venduta a 15.650 euro. Cinque posti (ma meglio accomodarsi in quattro), cinque porte e 252 litri di bagagliaio, è spinta da un motore a benzina da 67 CV, dichiara consumi nel ciclo misto di 4,4 l/100 km e 101 g/km di emissioni di CO2. Testata nel 2020 da Euro NCAP, la Hyundai i10 ha ottenuto 3 stelle: qui la scheda del crash test con i risultati completi e il video.

KIA PICANTO

Kia Picanto è giunta recentemente alla terza generazione facendo un passo in avanti dal punto di vista dello spazio di bordo (i 359 cm di lunghezza permettono ai passeggeri posteriori di allungare un po’ le gambe), della versatilità e della capacità di carico (255 litri). Relativamente al nostro budget di riferimento, la frenata automatica di emergenza è disponibile di serie sugli allestimenti di Picanto 1.0 GT Line, 1.0 Style, 1.0 Style AMT, 1.0 X Line e 1.0 X Line AMT, tutti a benzina, e 1.0 ECO GPL Style con alimentazione a gas. I prezzi di listino variano da 14.450 a 16.650 euro, mentre per quanto riguarda i motori troviamo un 1.0 benzina da 67 CV/49 kW e un 1.0 gpl da 65 CV/48 kW. Solo 3 stelle su 5 nel crash test di Kia Picanto del 2017 by Euro NCAP.

PEUGEOT 108

La seconda generazione di Peugeot 108 offre un abitacolo migliorato nelle finiture, dotazioni più ricche (spicca il nuovo sistema d’infotainment che rispetto a prima ha guadagnato i comandi al volante per l’autoradio e il telefono) e buone prestazioni, con il piccolo 1.000 a tre cilindri che si difende egregiamente. La frenata automatica d’emergenza è disponibile come optional, al costo aggiuntivo di 500 euro, sulle versioni a benzina Allure Top VTi 72cv Cabrio (15.250 euro), Allure Top VTi 72cv ETG5 Cabrio (15.450 euro), Allure Top VTi 72cv S&S Neopatentati (15.400 euro), Collection VTi 72cv (14.750 euro) e Collection VTi 72cv Cabrio (15.900 euro). Il crash test di Peugeot 108 datato 2014 ha ottenuto 4/5.

TOYOTA AYGO

Toyota Aygo ha fatto un bel salto di qualità rispetto alla prima generazione, migliorando negli interni, nelle dotazioni, nei materiali e nella sicurezza. Utilitaria mignon, misura 346 cm di lunghezza con un bagagliaio da 168 litri. Disponibile in ben dodici allestimenti, tutti dotati di frenata automatica d’emergenza di serie. Le varie versioni a nostra disposizione, in vendita da 13.100 a 16.750 euro, montano propulsori 1.0 benzina da 72 CV/53 kW con cambio manuale o automatico. AEB di serie anche sul modello a 3 porte che costa 12.600 euro. Modesto risultato (3/5) di Toyota Aygo nel crash test Euro NCAP del 2017.


Fonte

Related Articles

Lascia un Commento