Lunedí con sentiment negativo sui mercati: quali prospettive nel breve?

da Giuseppe
0 commento

Il è sceso bruscamente lunedì, poiché l’aumento dei rendimenti obbligazionari e le scommesse degli investitori su un ulteriore rimbalzo economico hanno pesato sulle azioni dei giganti della tecnologia come Apple (NASDAQ:) e Microsoft (NASDAQ:).
Il Nasdaq ha perso il 2,5%, chiudendo a 13533,05. L’ è sceso dello 0,8%, a 3876,50, nella sua quinta sessione consecutiva negativa. Il Average ha invece ottenuto un leggero guadagno, salendo dello 0,1%, a 31521,69.

Microsoft, Apple e Amazon.com (NASDAQ:) sono scesi tutti tra il 2% e il 3%. Le azioni di Tesla (NASDAQ:) sono crollate dell’8,6%, a $ 714,50.
Tali titoli hanno alimentato il rimbalzo del mercato azionario statunitense dopo il crollo dallo scoppio del coronavirus e sono ancora i preferiti dei piccoli investitori che si sono sommati nel tempo al trading di azioni e opzioni nell’ultimo anno.

Ma il rally ha suscitato preoccupazioni sul fatto che i titoli tecnologici siano sopravvalutati, rendendoli vulnerabili a crolli improvvisi. La svendita tecnologica di lunedì non ha avuto un chiaro catalizzatore, ma alcuni investitori e analisti hanno indicato le recenti mosse dei rendimenti dei titoli di Stato statunitensi.

Poiché gli investitori sono diventati sempre più fiduciosi sulle prospettive di una continua ripresa economica, i Treasury sono stati venduti, aumentando i loro rendimenti, che si muovono nella direzione opposta rispetto ai prezzi. Ciò aumenta l’attrattiva dei titoli di stato, spesso visti come un investimento rifugio, mentre riduce il fascino dei titoli tecnologici. “Man mano che il rendimento sale, c’è più domanda di [titoli di stato] in relazione ad altre attività”, ha affermato Hani Redha, gestore di portafoglio presso PineBridge Investments. “Quanto sei disposto a pagare per le azioni? Se ottieni solo un rendimento molto basso dalle obbligazioni, dovresti essere disposto a pagare un importo maggiore per le azioni. Ma questo inizia a cambiare quando i rendimenti delle obbligazioni salgono”.




Fonte

Related Articles

Lascia un Commento