Unicredit, ok CdA a lista rinnovo board in 13 membri

da Giuseppe
0 commento

(Teleborsa) – Via libera all’unanimità da parte del CdA di Unicredit alla presentazione di una propria lista di candidati alla carica di amministratore, che tiene conto del proprio orientamento circa la composizione numerica ritenuta ottimale, individuata in 13 componenti, e della durata del mandato in tre esercizi previsto dall’articolo 20 dello Statuto Sociale.

I candidati sono: Pietro Carlo Padoan Presidente, Andrea Orcel amministratore delegato, Lamberto Andreotti, Elena Carletti, Jayne-Anne Gadhia, Jeffrey Hedberg, Beatriz Lara Bartolomè, Luca Molinari, Maria Pierdicchi, Renate Wagner Alexander Wolfgring.

Il board ha presentato una lista di 11 nominativi su 13 membri del futuro consiglio, coerentemente con quanto richiesto dallo Statuto, che prevede l’elezione di due amministratori tratti dalla lista che ha ottenuto il maggior numero di voti tra quelle di minoranza.

La lista di candidati presentata dal Consiglio – si legge in una nota – “é stata predisposta in linea con le best practice internazionali, la normativa applicabile e le linee guida della Banca centrale europea come definite nel Guide to fit and proper assessment’. In particolare, la lista “assicura complementarità in termini di esperienza e competenze, garantisce una comprensione collettiva delle principali aree di business e i principali mercati in cui opera Unicredit e riflette le priorità strategiche che la Banca affronterà nei prossimi anni”.

La lista – continua la nota – “valorizza il profilo internazionale del Consiglio accompagnato ad una profonda comprensione dei mercati in cui la Banca opera; riflette una particolare attenzione alla Diversity in tutte le sue declinazioni a partire dal genere (il 45% dei Consiglieri appartiene al genere meno rappresentato), dalle culture di provenienza e dall’età; valorizza significative esperienze in ruoli apicali in aziende rilevanti nel loro settore di appartenenza, oltre a una consolidata conoscenza di tutti gli aspetti della corporate governance; riflette una rinnovata attenzione su competenze in ambito financial services ed un particolare focus su tematiche legate alla Sostenibilità e alla Tecnologia come leva abilitante dei processi di trasformazione; valorizza l’importanza di esperienze rilevanti nella gestione del capitale umano e di politiche di diversity and inclusion”.

Infine, con l’obiettivo “di garantire un Consiglio d’amministrazione costruttivo e dinamico, i candidati selezionati esprimono qualità personali essenziali per il ruolo di amministratore di UniCredit. Tra le caratteristiche fondamentali sono presenti: la capacità di gestire le complessità e di costruire relazioni a tutti i livelli, indipendenza di pensiero, il rispetto delle diversità di ruolo del Consiglio e del Management, l’integrità e la volontà di investire tempo ed energia nel proprio ruolo”.




Fonte

Related Articles

Lascia un Commento