Investitori preoccupati dall’Europa e dal caos vaccini

da Giuseppe
0 commento

I lockdown prolungati dell’Europa stanno minando nuovamente il sentiment degli investitori e a questo punto una ripartenza estiva dell’economia del vecchio continente sembra sempre più improbabile. La Germania è l’ultimo paese ad annunciare un prolungamento delle restrizioni, oltre ad averle inasprite per il periodo tra il 1° e il 5 aprile.

Ma le nazioni europee non stanno affrontando soltanto una grande recrudescenza delle infezioni da Covid, in questo momento c’è un vero e proprio caos sulla distribuzione dei vaccini e siamo nettamente in ritardo sulla tabella di marcia. I problemi di approvvigionamento hanno spinto la Commissione europea a minacciare di vietare le esportazioni del vaccino AstraZeneca, ma una tale mossa non solo danneggerebbe il lancio in paesi non UE come la Gran Bretagna, ma potrebbe degenerare in una vera e propria guerra commerciale qualora Londra decidesse di reagire bloccando l’esportazione di un componente chiave del vaccino Pfizer (NYSE:) (prodotto nel Regno Unito).

Il rischio di una grave interruzione della catena di approvvigionamento del vaccino sta pesando sull’euro e sulla sterlina, mentre il dollaro USA ha guadagnato circa lo 0,4% rispetto a molte majors. Anche lo yen ha ripreso vigore.

Le prospettive non rosee hanno spinto al ribasso anche i mercati azionari globali. I titoli legati alle compagnie di viaggio sono stati i più colpiti mentre le azioni bancarie ancora vacillanti dalla crisi della lira turca di ieri sono sotto pressione a causa del calo dei rendimenti dei principali titoli di stato.

Qualcuno si domanda il motivo di un bel rilancio del , che fino a qualche giorno fa soffriva e che invece in questo inizio settimana sta mostrando tonicità. La risposta è semplice: gli investitori hanno già iniziato a speculare sulle dimensioni del prossimo pacchetto di stimoli USA, alcune fonti prevedono un piano addirittura di 3 trilioni di dollari.

Non solo, ieri abbiamo avuto nuove rassicurazioni dal presidente della Fed Jerome Powell, che ha per l’ennesima volta affermato che la Fed continuerà a sostenere l’economia “per tutto il tempo necessario”. Oggi dovrebbe testimoniare alle 16:00 GMT insieme al Segretario al Tesoro Janet Yellen.

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.




Fonte

Related Articles

Lascia un Commento