Finito il 1º Trimestre, cosa attendersi nelle prossime settimane ?

da Giuseppe
0 commento

Mercoledì, in un centro di formazione per falegnami nella città industriale di Pittsburgh, Joe Biden ha presentato il suo ultimo sforzo multitrilioni di dollari per rimodellare l’economia degli Stati Uniti e il prossimo grande passo della sua presidenza in erba.

Incoraggiato dal successo legislativo del mese scorso del suo disegno di legge di stimolo fiscale da $ 1,9 trilioni progettato per aumentare la ripresa economica dalla pandemia di coronavirus, il presidente di 78 anni ha proposto qualcosa di più audace: un ulteriore $ 2 trilioni di investimenti in infrastrutture e sussidi alla produzione, principalmente finanziato da $ 2 trilioni di aumenti delle imposte sulle società.

L’obiettivo di Biden è quello di affrontare quello che molti democratici vedono come un sottofinanziamento cronico dei beni pubblici negli ultimi decenni, che secondo loro ha ostacolato la crescita, esacerbato la stagnazione della classe media e alimentato il risentimento populista.
Il piano riflette anche la convinzione di Biden che una politica industriale più aggressiva renderà più facile per gli Stati Uniti competere nell’economia globale e affrontare rivali strategici, in particolare la Cina.


I prezzi del greggio sono aumentati giovedì, recuperando alcune delle perdite della sessione precedente sulle aspettative che un incontro dell’OPEC e dei suoi alleati più tardi giovedì avrebbe prodotto vincoli alla produzione di fronte alle ricorrenti infezioni da COVID-19 in alcune regioni.
Il greggio con consegna a giugno è salito di 31 centesimi, o dello 0,5%, a 63,05 $ al barile entro lo 0159 GMT, dopo essere sceso del 2,2% durante la notte. Il petrolio statunitense è salito di 38 centesimi, o dello 0,6%, a 59,54 dollari al barile, dopo essere sceso del 2,3% mercoledì.
I ministri dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) e alleati tra cui Russia e Kazakistan, un gruppo chiamato OPEC +, si incontrano più tardi giovedì per considerare opzioni che includono un roll-over della produzione e un aumento graduale della produzione.
“Il risultato più probabile della riunione … non è un cambiamento significativo nella produzione”, ha detto Eurasia Group in un rapporto sul raduno.
“La cautela mostrata nelle discussioni OPEC + segnala che qualsiasi decisione sul tapering sarà probabilmente rimandata alla riunione di maggio”, ha detto Eurasia, riferendosi alla fornitura graduale di produzione trattenuta al mercato.
Anche un abbassamento delle previsioni di crescita della domanda OPEC + della domanda di petrolio per quest’anno di 300.000 barili al giorno (bpd) ha pesato sui prezzi e ha reso più probabile che l’incontro si tradurrebbe in una moderazione continua.

In video ulteriori approfondimenti sul mercato Forex [ Eur/Usd/ Gbp/Usd…] e Equity&Commodities [ , e Gold]   




Fonte

Related Articles

Lascia un Commento