Intesa Sanpaolo, Equita alza target price e stime per l’utile 2021

da Giuseppe
0 commento

(Teleborsa) – Il risultato di Intesa Sanpaolo per il secondo trimestre dell’anno “ha battuto significativamente le stime” grazie a maggiori ricavi, minori accantonamenti per perdite su crediti e un beneficio fiscale. È il commento di Equita sulla trimestrale della banca italiana, con la SIM che conferma la raccomandazione “buy” sul titolo e alza il target price del 5% da 2,7 a 2,8 euro.

La guidance per l’utile netto dell’intero anno è stata ulteriormente aumentata a “minimo 4 miliardi di euro” e a seguito dell’abrogazione del divieto di dividendo Intesa Sanpaolo pagherà ulteriori 17,2 centesimi per azione (rendimento del 7%) prima della fine dell’anno, compreso l’acconto sul dividendo sugli utili del 2021.

Equita ha aumentato la propria previsione per l’utile netto 2021 del +14% a 4,5 miliardi di euro per riflettere un miglior risultato del business assicurativo, maggiori profitti commerciali, minori costi operativi, nonché il beneficio fiscale riportato nel secondo trimestre dell’anno. Escludendo gli elementi una tantum, ora la SIM vede un utile netto a quota 4,2 miliardi di euro, +8% rispetto alla precedente stima.




Fonte

Related Articles

Lascia un Commento