Via libera di Pechino: Amd può acquistare Xilinx

da Giuseppe
0 commento

Già approvata da Usa, Ue e Uk, l’operazione da 35 miliardi di dollari adesso potrà andare in porto. Nel mondo dei chip si rafforza la competizione fra Amd e Nvidia

Semaforo verde dell’antitrust cinese. In Cina Xilinx realizza il 33% dei ricavi.

Per un’acquisizione che non va avanti nel settore dei chip, quella di Nvidia nei confronti di Arm, un’altra va a buon fine. Amd (American Micro Devices), acerrimo rivale di Nvidia e di Intel (NASDAQ:), ha ottenuto il via libera dall’antitrust cinese per acquistare la concorrente Xilinx. La condizione fissata dalle autorità di Pechino è che Xilinx anche sotto la nuova proprietà continui le collaborazioni attualmente in atto con alcune aziende cinesi.
Giovedì 27 gennaio la notizia dell’approvazione cinese del merger non ha avuto grandi effetti sulle quotazioni dei titoli interessati, in una giornata nera per l’intero settore Usa dei semiconduttori. Mentre il ha perso l’1,4%, Nvidia è scesa del 3,6%, Intel ha segnato -7% e anche Amd ha subito un ribasso del 7,3%. Xilinx ha limitato le perdite con un calo contenuto a -1,1%.
Quello cinese era l’ultimo semaforo verde che mancava dopo i via libera già decisi da Stati Uniti, Unione europea e Gran Bretagna. L’acquisto di Xilinx, annunciato nel 2020, è un’operazione da 35 miliardi di dollari. La californiana Xilinx, con sede a San Josè, è leader globale nella realizzazione di circuiti logici integrati programmabili e ha come clienti tutti i principali gruppi mondiali dell’elettronica. La Cina è il primo mercato di Xilinx che nel Paese del Dragone realizza il 33% del fatturato

Con l’acquisizione, l’utile per azione 2022 salirà da 2,63 dollari a 4 dollari.

Per Amd l’acquisizione di Xilinx, che sarà pagata tutta in azioni, è di grande importanza. Per raggiungere l’accordo Amd ha dovuto a lungo battagliare contro la proposta alternativa della concorrente Intel. Secondo alcuni analisti interpellati da Yahoo! (NASDAQ:) Finance, l’acquisizione darà una notevole spinta alla crescita dei ricavi e degli utili del gruppo: l’utile per azione (Eps) del 2022 è previsto a 2,63 dollari senza l’acquisizione e a oltre 4 dollari nel caso l’operazione vada in porto.
Attualmente Amd opera in tre segmenti principali: data center, pc e gaming, che insieme rappresentano un mercato complessivamente valutato 79 miliardi di dollari (35 miliardi i data center e 32 miliardi i pc). Con l’aggiunta di Xilinx, il mercato complessivo a cui AMD potrà indirizzare i suoi prodotti diventerà di 110 miliardi di dollari.

Responsabilità: Fusion Media would like to remind you that the data contained in this website is not necessarily real-time nor accurate. All CFDs (stocks, indexes, futures) and Forex prices are not provided by exchanges but rather by market makers, and so prices may not be accurate and may differ from the actual market price, meaning prices are indicative and not appropriate for trading purposes. Therefore Fusion Media doesn`t bear any responsibility for any trading losses you might incur as a result of using this data.

Fusion Media or anyone involved with Fusion Media will not accept any liability for loss or damage as a result of reliance on the information including data, quotes, charts and buy/sell signals contained within this website. Please be fully informed regarding the risks and costs associated with trading the financial markets, it is one of the riskiest investment forms possible.


Fonte

Related Articles

Lascia un Commento