adesso si può pagare anche il carburante dall’auto

da Giuseppe
0 commento

Apple Car Play si rinnoverà con la possibilità per gli utenti di pagare il rifornimento dal display dell’auto. Il servizio sarà presto attivo negli USA

La tecnologia e i servizi che sfruttano l’accesso ad Internet giocheranno un ruolo sempre più rilevante nel futuro del settore auto e i futuri sviluppi di Apple Car Play vanno a confermare questa tendenza. La piattaforma software di Apple, infatti, si prepara a registrare diverse novità, diventando sempre più completa e articolata con l’obiettivo di soddisfare le diverse necessità degli automobilisti. In attesa di capire se e quando il progetto Apple Car diventerà realtà, la casa di Cupertino lavora a diverse novità per Apple Car Play. Una di queste novità sta per diventerà realtà. Grazie ad una partnership con un’azienda americana presente sul territorio con centinaia di stazioni di rifornimento, Apple si prepara ad introdurre la possibilità di pagare il carburante direttamente dal display dell’infotainment delle vetture che supportano Car Play. Il sistema sarà immediato e sfrutterà, naturalmente, il servizio di pagamento Apple Pay, vero e proprio filo conduttore dei servizi di Apple.


APPLE CAR PLAY PERMETTERA’ DI PAGARE IL CARBURANTE DAL DISPLAY DELL’AUTO 

Una delle prossime evoluzioni di Apple Car Play riguarda, quindi, il pagamento del carburante. Apple ha stretto una partnership con HF Sinclair Corp. L’azienda, con base a Dallas, in Texas, è una delle principali energy company americane e tra le sue varie attività può contare su oltre 1.600 stazioni di rifornimento sparse su buona parte del territorio statunitense (in totale, l’azienda è presente in 30 Stati americani). Grazie alla partnership con Apple, i clienti dell’azienda texana potranno accedere ad una qualsiasi stazione di rifornimento di carburante e pagare direttamente tramite il display dell’auto, senza alcun costo o operazione aggiuntiva. Per completare quest’operazione sarà necessario, naturalmente, avere una vettura con Apple CarPlay ed aver completato la registrazione al servizio, tramite app dedicata. Il pagamento avviene tramite Apple Pay. Il sistema consentirà, quindi, di affidarsi ai servizi di Apple per la gestione dei pagamenti relativi al rifornimento di carburante.

HF SINCLAIR È PRONTA A SUPPORTARE LA NUOVA TECNOLOGIA DI APPLE CAR PLAY PER PAGARE IL CARBURANTE DALL’AUTO

Il nuovo sistema frutto della partnership tra Apple e HF Sinclair è in fase di rodaggio. Jack Barger, vice presidente della divisione marketing di HF Sinclair, in una dichiarazione rilasciata a Reuters, ha sottolineato: “Siamo entusiasti dell’idea che i consumatori possano raggiungere una stazione di Sinclair e acquistare carburante dallo schermo di navigazione del veicolo“. Il nuovo sistema di pagamento del rifornimento di carburante sarà implementato gradualmente nel corso dei prossimi mesi. Dopo una breve fase di test, infatti, HF Sinclair lancerà il nuovo sistema su base nazionale permettendo a milioni di automobilisti di poter sfruttare Apple CarPlay per pagare il costo del rifornimento di carburante, senza costi extra e senza operazioni aggiuntive. Basteranno un paio di tocchi del display per poter completare il pagamento e ripartire dopo il rifornimento.

IN FUTURO DIVERSE ALTRE AZIENDE POTREBBERO SUPPORTARE IL PAGAMENTO DEL CARBURANTE TRAMITE APPLE CARPLAY

Il nuovo sistema per pagare il carburante tramite Apple CarPlay in fase di lancio nelle stazioni di servizio di HF Sinclair è solo un primo passo del programma di crescita della piattaforma software di Apple. La casa di Cupertino ha intenzione di rinnovare ulteriormente CarPlay, rendendo la sua piattaforma un vero e proprio punto di riferimento per tutti i servizi (ed i pagamenti) legati all’utilizzo dell’auto. Nel corso delle prossime settimane, quindi, anche altre aziende del settore potrebbero seguire l’esempio di HF Sinclair, mettendo a disposizione dei loro clienti la possibilità di pagare il rifornimento dal display dell’auto con Apple Car Play. Questa nuova funzione, inoltre, non sarà un’esclusiva degli USA. Una volta messa a punto la tecnologia giusta, infatti, Apple Car Play potrebbe diventare il riferimento per il pagamento dei rifornimenti di carburante in molti altri Paesi al mondo. In futuro, quindi, una novità di questo tipo potrebbe farsi strada anche in Italia, in parallelo alla crescente diffusione di modelli di autovetture dotati di Apple CarPlay.

CENTINAIA DI MODELLI DI AUTO SONO GIA’ PRONTI A SFRUTTARE LA NUOVA FUNZIONE DI APPLE CAR PLAY

Il nuovo sistema sarà disponibile per centinaia di modelli di auto (già compatibili con CarPlay). Il debutto è previsto a partire dal prossimo autunno, con il nuovo aggiornamento della piattaforma software di Apple. Basterà scaricare l’app del distributore (nel caso in esame HF Sinclar ma altri seguiranno l’esempio), completare la registrazione dell’account e inserire il sistema di pagamento tramite Apple Pay. Completati questi pochi passaggi iniziali, l’auto sarà pronta a supportare il pagamento del carburante tramite il display dell’infotainment.

APPLE RINNOVERA’ CAR PLAY: MAXI AGGIORNAMENTO IN ARRIVO IN AUTUNNO

Apple sta lavorando al rilascio di un importante aggiornamento per CarPlay che, di fatto, porterà ad un vero e proprio salto generazione per la piattaforma software dell’azienda. L’anteprima delle novità future di CarPlay è arrivata lo scorso giugno, in occasione della WWDC 2022. Con l’arrivo di iOS 16, la nuova versione del sistema operativo degli iPhone attualmente in fase di beta e pronta al rilascio nel corso dell’autunno, CarPlay si rinnoverà ancora. Apple metterà a disposizione maggiori opzioni di personalizzazione. È in arrivo, inoltre, la possibilità di utilizzare CarPlay anche per monitorare diverse funzioni dell’auto. Tra le novità previste da Car Play ci sarà anche un supporto migliorato ai display multipli. Da notare, inoltre, che gli utenti potranno personalizzare ulteriormente CarPlay con l’utilizzo di appositi widget da posizionare, in base alle proprie preferenze, nelle varie aree dei display della propria vettura. Tra le case automobilistiche già pronte a supportare la versione rinnovata di CarPlay troviamo:

– Jaguar Land Rover;

– il Gruppo Volkswagen;

– Ford;

– Mercedes;

– Renault, Nissan e Infiniti;

– Honda e Acura;

– Volvo e Polestar;

Da notare che l’elenco in questione potrebbe essere solo parziale. Apple punta, infatti, a diventare un punto di riferimento del settore auto, garantendo un supporto completo del maggior numero di vetture. L’obiettivo è anche quello di superare la concorrenza di Android Auto. Rumor di alcune settimane fa, inoltre, confermano la volontà di Apple di espandersi in Cina. La casa di Cupertino, infatti, vorrebbe rendere Car Play un riferimento per il mercato locale. Per raggiungere quest’ambizioso obiettivo, però, sarà necessario superare la concorrenza dei produttori cinesi. Una missione difficile ma non certo impossibile considerando le risorse finanziarie di Apple.


Fonte

Related Articles

Lascia un Commento