Benzina e diesel 2022 in Europa: dove costano meno?

da Giuseppe
0 commento

Il prezzo di benzina e diesel in Europa è sino a 3 volte più alto tra i vari Paesi: ecco prezzi e costi medi per fare carburante nel 2022

Il prezzo  di benzina e diesel in Europa cambia notevolmente da un Paese all’altro e spesso anche inaspettatamente, come è successo per l’aumento del metano in Italia. Sapere dove i prezzi benzina sono più bassi può far risparmiare un bel po’ sulle spese di viaggio quando si attraversano vari Paesi, specie durante le vacanze. Ecco i prezzi medi per benzina e diesel in Europa aggiornati ad agosto 2022 e i consigli per risparmiare sul consumo di carburante alla guida.

Aggiornamento del 3 agosto 2022 con le più recenti informazioni sul prezzo di benzina e diesel nei vari Paesi europei in vista delle vacanze estive.



PREZZI BENZINA IN EUROPA 2022: DOVE COSTA MENO

Il prezzo della benzina e del diesel ha in molti Paesi influenzato per anni l’acquisto di un veicolo a prescindere dalla reale percorrenza in chilometri. Prima dell’arrivo dei filtri antiparticolato, il vantaggio del prezzo del diesel alla pompa e delle prestazioni migliori remavano a favore dei piccoli turbodiesel, anche investendo alcune migliaia di euro in più rispetto alla stessa auto a benzina. Ci sono molti Paesi però dove la scelta di comprare un’auto a benzina o diesel è ininfluente rispetto ai prezzi del carburante. In Polonia, ad esempio, il prezzo medio, di benzina e diesel, rilevato da GlobalPetrolPrices.com è quasi lo stesso tra benzina e gasolio. La discrepanza diventa più elastica se si considerano i prezzi di benzina e diesel speciali nei vari Paesi d’Europa che riportiamo nella tabella più in basso.

IL PREZZO MEDIO DI BENZINA E GASOLIO IN EUROPA 2022

Fare rifornimento in Olanda (da sempre a favore della mobilità green) può costare quasi quanto farlo in Danimarca. Sono infatti tra i Paesi dove il prezzo medio della benzina supera 2 euro al litro (gli altri sono Irlanda, Grecia, Regno Unito, Finlandia, Svizzera, Norvegia e Islanda). Ricordiamo però che alcune nazioni, tra cui l’Italia, hanno dovuto tagliare le accise per mantenere i prezzi dei carburanti sotto la soglia psicologica di 2 €/l (e non sempre ci sono riusciti).

All’estremo opposto invece c’è la Russia, dove la benzina si paga appena 0,79 euro al litro. Anche qui non c’è molta distinzione tra tipologie diverse di carburanti. Oltre che in Russia risulta molto più economico fare rifornimento in Turchia, a Malta, in Slovenia e nella già citata Polonia. Clicca l’immagine sotto per vedere a tutta larghezza  i prezzi benzina e diesel in Europa 2022, aggiornati a lunedì 1 agosto.

COME RISPARMIARE BENZINA: I TRUCCHI ALLA GUIDA

Se da un lato il costo dell’energia, l’aliquota fiscale e altri fattori socio-politici determinano il prezzo dei carburanti in Europa così diversificato, con alcune attenzioni è possibile risparmiare fino al 30% sui consumi di benzina. Soprattutto nei lunghi viaggi bisogna adottare pochi ma utili consigli che fanno parte delle buone abitudini spesso dimenticate:

– Controllare la pressione di gonfiaggio degli pneumatici che è possibile anche aumentare rispetto al valore consigliato per consumare meno;

– Tutto ciò che non serve nel bagagliaio, soprattutto attrezzature sportive o utilizzate nella scorsa vacanza, sono solo un peso extra che fa consumare più carburante. Meglio lasciare le cose inutili a casa;

Accelerare in modo graduale fino a raggiungere il regime utile al cambio marcia evita di esigere potenza al motore se non è necessaria. Ricordarsi che il motore di un’auto tradizionale non ibrida consuma di più nelle fasi di partenza, accelerazione e nei sorpassi. Se le condizioni dell’auto (carico trasportato), del traffico (non ostacoliamo nessuno) e della strada (pianeggiante) lo permettono è possibile anticipare il cambio marcia a circa 2500 giri/minuto;

– A meno di trovarsi su una strada in salita o in discesa, guidare con la marcia più alta permette di ridurre il numero di giri e la velocità di crociera (nel rispetto dei limiti) tagliando anche il consumo di carburante.


Fonte

Related Articles

Lascia un Commento