come diventerà il complesso Fiat per le trasmissioni EV

da Giuseppe
0 commento

Stellantis continua ad investire nello stabilimento Fiat di Mirafiori dove prenderà il via la produzione di trasmissioni EV per auto ibride

20 settembre 2022 – 19:00

Lo stabilimento Fiat Mirafiori è stato, nel corso degli anni, un punto di riferimento assoluto della produzione di auto in Italia. Con la nascita di Stellantis, ma già con l’ultimo piano industriale di FCA prima della fusione con PSA, il sito torinese aveva avviato un ambizioso programma di trasformazione. L’avvio della produzione della Fiat 500 Elettrica, infatti, ha reso Mirafiori un vero e proprio avamposto per l’elettrificazione in Italia. Oggi, Stellantis rinnova il programma di trasformazione del comprensorio industriale, fissando obiettivi ancora più ambiziosi. Il gruppo, infatti, ha annunciato nuovi investimenti per il complesso Fiat di Mirafiori che porteranno all’ammodernamento dell’impianto ed alla realizzazione di una nuova piattaforma dedicata alle trasmissioni EV. Il progetto, annunciato oggi, si concretizzerà nel corso del 2024 e non sarà l’unica novità per l’impianto piemontese.


UN FUTURO ANCORA PIU’ ELETTRICO PER IL COMPLESSO FIAT DI MIRAFIORI

Poco più di un anno fa, con l’annuncio della Gigafactory di Termoli da parte di Stellantis, il complesso Fiat di Mirafiori ha temuto un ridimensionamento delle sue attività. Nel corso degli ultimi mesi, però, le cose sono cambiate con diverse novità. Da inizio anno, infatti, Stellantis ha aumentato la produzione della Fiat 500 Elettrica a Mirafiori. A seguito della chiusura di Grugliasco, inoltre, il sito piemontese ha iniziato ad ospitare anche la produzione delle Maserati Ghibli e Quattroporte. Sta per partire, inoltre, la produzione della nuova generazione di Maserati GranTurismo, modello destinato a diventare un riferimento assoluto per il futuro del marchio del Tridente. A completare i piani per il comprensorio industriale arriva oggi un nuovo annuncio di Stellantis. Il gruppo guidato da Carlos Tavares, infatti, intende incrementare la produzione di trasmissioni EV a doppia frizione (eDCT) di futura generazione per i veicoli ibridi e ibridi elettrici plug-in (PHEV). Mirafiori giocherà un ruolo fondamentale per raggiungere quest’obiettivo.

STELLANTIS REALIZZERA’ TRASMISSIONI EV NEL COMPLESSO FIAT DI MIRAFIORI

In collaborazione con il partner Punch Powertrain, Stellantis intende incrementare la produzione di trasmissioni EV per i suoi modelli elettrificati. Si tratta di un potenziamento necessario della capacità produttiva che servirà a sostenere l’elettrificazione della gamma. Attualmente, il gruppo realizza le trasmissioni EV nello stabilimento di Metz. Nel corso del prossimo futuro, Stellantis realizzerà una nuova linea dedicata alle trasmissioni EV nel complesso Fiat di Mirafiori. L’impianto piemontese si affiancherà a quello francese per garantire al gruppo una sostanziale crescita della capacità produttiva nel corso dei prossimi anni. Il nuovo sito, denominato e-Transmissions Assembly, sarà pronto per fine 2024. Mirafiori e Metz garantiranno le forniture di trasmissioni EV per tutti gli impianti produttivi di Stellantis in Europa. Carlos Tavares, CEO di Stellantis, ha così commentato il progetto: “Gli annunci di oggi evidenziano sia il nostro impegno verso l’Italia sia la nostra capacità di prendere decisioni responsabili per anticipare l’imminente cambiamento globale del nostro settore, mentre ci adoperiamo per raggiungere i nostri obiettivi Dare Forward 2030”. Da notare che Stellantis prevede di rendere il complesso Fiat di Mirafiori anche il principale Hub globale della Business Unit Economica Circolare che punta a raggiungere un fatturato di 2 miliardi di euro entro il 2030.

IL FUTURO DEL COMPLESSO FIAT DI MIRAFIORI SARA’ RICCO DI PROGETTI

Gli investimenti di Stellantis per il complesso Fiat di Mirafiori garantiscono un futuro solido per tutto l’impianto. Nel corso dei prossimi anni, Mirafiori continuerà ad essere un polo di riferimento dell’industria automotive italiana, grazie a tanti nuovi progetti. Una volta che tutti gli investimenti annunciati saranno entrati a regime, infatti, nel sito torinese si registrerà:

– la produzione di tutta la gamma della Fiat 500 Elettrica, comprese le unità destinate ai mercati extra europei

– la produzione di diversi modelli Maserati a partire dalle nuove Maserati GranTurismo / GranCabrio (comprese le varianti elettriche Folgore) e fino ad arrivare alle ancora non annunciate eredi di Quattroporte e Levante

– la realizzazione di una nuova piattaforma per l’assemblaggio delle trasmissioni EV a doppia frizione (eDCT) per i modelli ibridi e ibridi plug-in del gruppo

– l’hub principale della Business Unit Economia Circolare, una delle sette unità organizzative previste dal piano Dare Forward 2030 di Stellantis

STELLANTIS IN ITALIA: NON C’E SOLO MIRAFIORI

Il futuro di Stellantis in Italia non sarà legato al solo stabilimento Fiat di Mirafiori. I programmi sono numerosi e, in buona parte, già confermati ufficialmente. Tra gli investimenti in fase di sviluppo di Stellantis per l’Italia troviamo:

– la nuova piattaforma STLA Medium per lo stabilimento di Melfi che sarà la base di partenza per quattro auto elettriche con autonomia fino a 700 chilometri

– la riconversione dello stabilimento di Termoli con la nascita della “Gigafactory” per la produzione di batterie al litio per auto elettriche

nuovi modelli da produrre negli impianti di Cassino, Pomigliano d’Arco e Modena


Fonte

Related Articles

Lascia un Commento